Commodore 64 e le sue espansioni. Disk Drive, Cartucce e Dos.

Kim 1, Pet, Vic20, C16, Plus 4 e Commodore 64/218.
Rispondi
Admin
Site Admin
Messaggi: 15
Iscritto il: 10 settembre 2018, 16:56

Commodore 64 e le sue espansioni. Disk Drive, Cartucce e Dos.

Messaggio da Admin » 21 settembre 2018, 12:59

Chi, come me oggi ha superato i 40 anni sicuramente conoscerà il Commodore 64, C64 per gli amici.
In meno persone conoscono (o hanno avuto) un lettore di dischi per il suddetto computer, ai tempi il più famoso era il 1541 (quindiciquarantun) anche se esistevano varie alternative non Commodore ugualmente preformanti e se non ricordo male addirittura un modello con il JiffyDos di serie, ma ne parleremo dopo.

Ecco un tipico 1541 dell'epoca:

Immagine


 Grazie a questa meraviglia era possibile utilizzare i fantastici dischi da 5" e 1/4 al posto delle "obsolete" cassette... e si sembra strano ma all'epoca i computer utilizzavano le cassette Audio per memorizzare i dati, un supporto analogico per una macchina digitale, tenete comunque conto dell'enorme lentezza e poca versatilità del prodotto (parlo ancora della cassetta).
Con il Drive era possibile registrare più giochi o programmi e caricarli molto più velocemente e affidabilità della cassetta, questo permetteva molteplici vantaggi all'utilizzatore, prima tra tutti la velocità nella ricerca e caricamento di un titolo.
Queste unità erano veri e propri computer indipendenti che avevano il solo compito di leggere i dischi e trasferire i dati al Commodore 64/128, infatti se analizziamo i componenti noteremo un insieme di chip simili a quelli presenti nel C64. Il C64, per come era concepito non aveva di certo una logica interna di gestione di lettori esterni, quindi il lettore doveva fare "tutto da se".Anche se ad assere sinceri questi apparecchi non è che fossero particolarmente prestanti ed efficienti, anzi sopratutto nei primi modelli i difetti erano molteplici e uno molto fastidioso era il disallineamento della testina, che lo rendeva, di fatto, inutilizzabile.Altro strumento utilizzato principalmente dai più smanettoni erano le cartucce che contenevano al loro interno memorie Rom (e il alcuni casi Ram) in grado di sostituire le routine del C64 per (ad esempio) velocizzare la lettura dei disk drive oppure per fare copie di dischetti o per applicare trucchi ai giochi per attivare vite infinite o annullare la collisione degli sprite. Naturalmente nel giro di qualche anno ne uscirono a bizzeffe e tra le più comuni ricordiamo le Action Replay, le Final Cartridge e le mitiche Niki (cloni Italiane delle Action Replay), queste cartucce erano degli strumenti fantastici in mano a ragazzini intraprendenti che le utilizzavano costantemente, infatti i vantaggi che apportavano al sistema erano a dir poco eccezionali, con una di queste cartucce era possibile caricare un gioco anche 5/6 volte più velocemente che senza.Ecco la mia collezione di cartucce per c64:


Immagine

Ne vado fiero e sono tra le espansioni Hardware per C64 che preferisco e amo di più, grazie a loro era possibile anche "rubare" gli sprite e le grafiche dei giochi per poi poterle riutilizzare nelle proprie produzioni!! insomma era come avere un mini computer nel computer.
Certo oggi le colleziono più per passione che per un reale utilizzo, anche se nel mio C64 una è sempre presente, amo la Niki perché è quella che utilizzavo da giovane, me la fece conoscere un mio amico e me ne innamorai.

Un' altro strumento da smanettoni erano "velocizzatori" su Chip, una vera chicca che in pochi conoscevano, parlo dei vari dos-replacement tipo JiffyDos, SpeedDos e compagnia bella.
La loro funziona era quella di sostituire il DOS del Computer che gestiva l'accesso i/o dei Disk Drive e renderlo fino a 10 volte più veloce e prestante, non calcolando poi anche alcune features molto comode come l'utilizzo dei testi funzione F1-F8 per caricare, avviare e cancellare file e programmi senza dover scrivere lunghe righe di codice... a quei tempi si utilizzava il BASIC, non c'erano finestre o mouse.

La modernità ci ha portato delle innovazioni anche per i nostri amati retro Computer, uno tra i più famosi è il progetto SD2IEC, in parole povere è un piccolo circuitino che si collega alla porta seriale del C64 (la stessa dove andrebbe collegato il lettore Disk Drive) e permette di leggere i dati da una memoria SD come se fosse in disk drive. Questa cosa ha permesso di avere in una sola SD migliaia di giochi e programmi pronti da utilizzare senza bisogno di ricorrere ai vecchi dischi o cassette.

Il sistema in questione è in costante aggiornamento, di problemi ne ha tanti (parliamo principalmente di problemi di compatibilità) ma ad oggi un 80/90% dei titoli gira senza problemi, naturalmente esistono soluzioni più preformanti e funzionali ma costano anche più del triplo, una tra tutte la 1541 Ultimate II.


Immagine


Qui sopra una foto del mio c64 con la Infinity attaccata dietro (quella BLU) e una EasyFlash appoggiata sopra, anche la EasyFlash è un regalo dei tempi moderni, permette in una sola cartuccia di registrare XX programmi da poter far partire all'accensione del computer, selezionando quello che vuole utilizzare, anche se non è possibile registrarci tutti i software che si vuole è comunque una comodità interessante, nonché una aggeggio immancabile nelle mani di qualsiasi amante/smanettone delle periferiche del Commodore 64. Personalmente dopo una attenta ricerca ho scelto la Infinity di Manosoft (ora ce ne sono di nuove ma quando la presi io era l'ultimo modello), una variante molto bella e funzionale del progetto SD2IEC, dal sito della Manosoft qui potrete avere tutte le informazioni.

Giusto per darvi un idea ecco alcuni timing che ho preso facendo un veloce test con un gioco su disk drive, Soulless, gioco da 158 blocchi (versione originale su disco naturalmente):

TEST Velocità C64 standard o con modifiche Jiffy, sd2iec e Cartucce.
C64+1541: 1:25Sec al prompt, dal RUN al gioco: altri 15 sec per un totale di 1:40 sec.
C64+Infinity(**):  1:30 direttamente al gioco, piccolo risparmio (*).
C64+1541+Final Cartridge3: 12 Sec al prompt, dal RUN al gioco:10 sec, tot: 22 sec.
C64+1541+Niki II: 34 sec al prompt e 10 al gioco: tot. 44 sec.
C64+JiffyDOS: 32 sec al primo prompt, dal RUN al gioco altri 10 sec, tot: 42 sec.
C64+Infinity(**)+Final Cartridge3: 17 secondi al gioco (*).
 C64+Infinity(**)+Final Cartridge3+JiffyDOS: 17 sec al gioco(*), i 2 speeder non si sommano ma si ha comunque un vantaggio importante come spiegato dopo in termini di caricamento livelli.
(*) dove è indicato il risultato finale è perché non ho avuto prompt di intramezzo ma il caricamento totale del gioco in automatico, senza la necessità del RUN al prompt.
(**) Con Infinity intendo il mio lettore SD card compatibile SD2IEC della Manosoft, quindi carica il gioco da file.prg


Si evince, INSPIEGABILMENTE, la totale superiorità della Final Cartridge 3.
(ho effettuato i test della FC3, Niki e Jiffy fino a 5 volte per essere sicuro dei risultati.)
Quindi possiamo constatare che con l'ausilio della cartuccia si ha un vantaggio non indifferente nel caricamento del gioco, superiore addirittura all'utilizzo del solo JiffyDOS. Tenete presente che questi TEST sono stati fatti su un unico gioco (i risultati cambiano da gioco a gioco e da programma a programma).
Inoltre la cartuccia sfrutta le sue Routine solo per il caricamento del gioco, nei livelli successivi (se ci sono e se li carica ovviamente) si torna alla velocità standard, invece il JiffyDOS è sempre attivo anche nelle fase successive al caricamento del gioco.
Diciamo che lo "stato dell'arte" si ha utilizzando cartuccia+Jiffy anche se cosi facendo si abbassa notevolmente il livello di compatibilità e funzionalità generale del sistema.

Approfitto per segnalare che Soulless e altri interessanti titoli sono diventati Free:
Get 'Em DX: http://csdb.dk/release/?id=113204
Space Lords: http://csdb.dk/release/index.php?id=114075
Soulless: http://csdb.dk/release/index.php?id=115523
:ugeek:

Rispondi